Tramite il sito sono installati cookie di terze parti anche profilanti. Clicca su "OK" o nella pagina per accettare detti cookie. Per maggiori informazioni o disattivazione consulta l’informativa cookie. OK
News
Enel: lavoriamo per progetti smart grid sempre più grandi

Marchisio: ora necessario fornire servizi, non solo energia

''Stiamo lavorando da tempo sulle smart grid perché abbiamo capito che è un nodo centrale e ci muoviamo su tutti i tavoli, italiani e europei, per essere in grado di reagire alle novità e influenzare in positivo la crescita del settore'', lo ha detto il responsabile dello sviluppo smart grid e nuove tecnologie di Enel distribuzione, Marco Cotti, intervenendo al convegno 'Smart utility summit 2013' organizzato da Business international oggi a Roma.

''Vogliamo creare smart grid europee - ha spiegato Cotti - è per questo che stiamo lavorando per portare i progetti dimostrativi su una scala più ampia che coinvolga milioni di utenti, con questo obiettivo abbiamo appena mandato a Bruxelles il progetto Active grid Puglia. Se dovesse essere approvato il finanziamento da 170 milioni di euro creeremo una rete attiva per oltre due milioni di persone con stoccaggi per massimizzare le rinnovabili nella regione con il maggior numero di produttori, creando anche 1500 posti di lavoro''.

Questi macro progetti riguardano grandi aree ma Enel è al lavoro anche a livello di singole città con progetti pilota, come racconta Domenico Buffi, project manger di Res Novae: ''Abbiamo vinto un bando del Miur da 25 milioni e, con altre otto aziende, stiamo realizzando, a Bari e Cosenza, un sistema che raccoglie dati ambientali e sui consumi delle abitazioni e della città, con vantaggi per i cittadini, che possono consumare in modo più consapevole anche grazie alla formazione, e per gli amministratori, che possono fare una vera e propria pianificazione energetica per la città''.

Ma il mercato non cambia solo a livello tecnologico: ''La liberalizzazione del mercato in Italia è stata un successo - analizza Luca Marchisio, responsabile marketing di Enel Energia - ormai l'energia non e' piu' una commoditie per la quale conta solo il prezzo, ma sono sempre più importanti i servizi che si offrono: qualità del servizio, sconti, raccolte punti, convenzioni con partner commerciali, assistenza guasti, garanzia di utilizzo di fonti rinnovabili e servizi energetici, come quelli sull'efficienza''. Dall'anno prossimo infatti Enel offrirà in tutta Italia la possibilità di fare interventi di efficienza, come caldaie o pompe di calore, e installazione di fotovoltaico con un unico pacchetto finanziato dall'azienda e rateizzato direttamente in bolletta.

Fonte: Ansa - Roma, 9 luglio

10/07/2013 | archivio news