News
Machine Learning e Cloud di al servizio delle risorse umane
Machine Learning e Cloud di al servizio delle risorse umane

Secondo una recente ricerca svolta da Oracle sul tema dell’innovazione digitale, la tecnologia evolve con un’accelerazione forte: ecco perché scegliere gli strumenti giusti, innovativi ed affidabili, è un fattore critico di successo oggi e un sensibile vantaggio competitivo domani.

L’Organizzazione deve essere agile, ed evitare di complicare situazioni e processi semplici. L’approvazione di una nuova “vacancy” (posizione aperta per il recruiting) o di una proposta di assunzione deve poter essere data leggendo in modo chiaro cosa si deve approvare, e possibilmente con un solo click: semplice, no?

Inoltre, viviamo in piena “experience economy”, è sentitissimo il tema dell’esperienza: quella che si fa vivere a un candidato mentre svolge un percorso di selezione, o quella del recruiter stesso, mentre utilizza il proprio Applicant Tracking System, ma anche quella di un manager di linea a cui serve soltanto sapere quando la persona che deve inserire nel Team sarà “pronta al via”.

Le aspettative che i candidati nutrono verso la Società con cui stanno facendo un percorso di selezione sono influenzate dalla loro esperienza come consumatori di prodotti o servizi di quel brand, ed anche le politiche di employer branding sono un biglietto da visita potentissimo dell’Azienda, ed un anello fondamentale del processo di talent acquisition.

E se è vero che entro il 2022 più del 70% dei cosiddetti “colletti bianchi” giornalmente avrà almeno una interazione con piattaforme di tipo conversazionale, capiamo come la voice platform, già diffusa oggi nella nostra vita privata tramite, ad esempio, Siri, domani sarà ancora più diffusa e presente sul luogo di lavoro.

Tutti questi strumenti sono oggi disponibili in modalità “as a Service” tramite il Cloud. E se poi è un Cloud di seconda generazione, si ha anche la possibilità di incrociare dati importanti in tutta sicurezza (garantita appunto dalle caratteristiche uniche del Cloud Gen 2 di Oracle, basate su AI e machine learning per evitare i cyberattacchi e l’errore umano) ed effettuare preziose simulazioni o analisi di tipo “what if”.

E questo è testimoniato anche dal posizionamento di Oracle HCM Cloud, al vertice del “quadrante magico” di Gartner sulle Human Capital Management Solutions.

21/11/2019 | archivio news