Tramite il sito sono installati cookie di terze parti anche profilanti. Clicca su "OK" o nella pagina per accettare detti cookie. Per maggiori informazioni o disattivazione consulta l’informativa cookie. OK
La mappatura delle competenze e l’Atlante del Lavoro per i bandi del PNRR La mappatura delle competenze e l’Atlante del Lavoro per i bandi del PNRR

La mappatura delle competenze e l’Atlante del Lavoro per i bandi del PNRR

Come progettare, mappare e valutare le competenze

Tra il 2013 e il 2016 viene strutturato dall’INAPP l’Atlante del Lavoro, un riferimento nazionale unitario che classifica e organizza il sistema nazionale delle competenze. Si tratta di un vero e proprio framework nazionale di riferimento per la validazione, valutazione e certificazione delle competenze in qualunque contesto acquisite. La prospettiva è quella del mutuo riconoscimento (di crediti) valevoli in Italia e nel contesto europeo (EQF) grazie anche alla connessione con i repertori di qualificazione regionali, che permettono di avere sottomano la geografia nazionale delle figure e delle qualificazioni presenti in ben 23 settori ATECO.

Nell’Atlante sono integrate tutte le qualificazioni rilasciate dai diversi enti titolati previsti dal D.Lgs. 13/2013: Ministero dell’istruzione e Università, Regioni, Ministero del Lavoro, e tutti i Ministeri che avevano in capo le professioni regolamentate.
Si tratta di uno strumento “open” che offre l’opportunità di vedere classificate e descritte oltre 2.000 posizioni organizzative (figure professionali), le principali performance, conoscenze ed abilità richieste sul lavoro. Una mappatura basata sui processi di lavoro dei 23 settori frutto di un “gigantesco” lavoro di osservazione sul campo dei processi organizzativi.

I recenti bandi del PNRR e di conseguenza i Fondi interprofessionali, oltre a molti altri canali pubblici di finanziamento per la formazione, mettono in luce la necessità di attestare/mettere in trasparenza le competenze dei propri lavoratori in termini soprattutto di Upskillng ma anche di Reskilling.

Il corso permette di acquisire strumenti utili e una metodologia chiara analizzando i vantaggi dell’utilizzo dell’Atlante ai fini della valutazione delle competenze e della formazione (piani formativi) durante tutto il ciclo di vita delle risorse in azienda.

Key Topics

A chi è rivolto:


Agenda

show details hide details
Giovedì 29 Settembre 2022
09:00
Registrazione dei partecipanti ed apertura dei lavori
09:10
Atlante del lavoro: il percorso e le opportunità
  • La genesi dell’Atlante del lavoro: i decreti attuativi, dalla Legge Fornero
  • I collegamenti con Il quadro di riferimento Europeo EQF
  • L’attuale fisionomia e le opportunità di utilizzo
  • I Criteri per la navigazione dell’Atlante
10:00
Atlante del Lavoro e PNRR
  • Le richieste di alcuni bandi del PNRR in tema di unpskilling e reskilling (piani formativi): indicazioni e riflessioni
  • Come utilizzare un’ADA, una figura e una scheda caso ai fini della valutazione delle competenze
  • I collegamenti fra job description, ADA (Aree di attività) e profili;
  • Il ciclo del valore in azienda: la sostenibilità del capitale umano
11:00
Break
11:15
Laboratorio sulla valutazione delle competenze
  • Esercitazione su figura e scheda caso: consegna del compito
  • Lavoro a gruppi (breakout rooms)
12:15
Restituzione dei lavori in plenaria
  • Presentazione del lavoro da parte di ciascun gruppo
  • Dibattito
13:00
Chiusura dei lavori
Download agenda
* il presente programma è provvisorio e suscettibile di variazioni

Speakers

Beatrice Bettini Beatrice Bettini Esperta di Valutazione degli Apprendimenti e Certificazione delle Competenze