Tramite il sito sono installati cookie di terze parti anche profilanti. Clicca su "OK" o nella pagina per accettare detti cookie. Per maggiori informazioni o disattivazione consulta l’informativa cookie. OK

Risk Management & Cyber Security

Gli eventi dell’area Risk Management & Cyber Security sono rivolti ad una community di oltre 15.000 manager che operano nell’ambito Risk Management, Security & Compliance di multinazionali, grandi aziende e PMI italiane che hanno l’opportunità di aggiornarsi professionalmente e confrontarsi in expo internazionali, annual conferences, corsi di formazione ed eventi ad hoc.

Gli eventi flagship dell’area sono 3 tra i più importanti appuntamenti in Italia in ambito Risk Management e Security: Global Risk Forum, Cybersecurity Arena e Strategic Risk & Cybersecurity Summit.

TAG: Risk Management, Legal, Compliance, Sicurezza, ICT, Sostenibilità, Finance, Supply Chain, Data Analysis, Cybersecurity


Sales Team 06.80.91.18
eventi realizzati
Business Leaders Summit 2024 Milano, dal 11 giugno 2024 al 12 giugno 2024 Allianz MiCo, Ingresso da Viale Scarampo Gate 5 www.businessleaders.it -109 giorni all'evento save the date
Global Risk Forum 2024 Milano, dal 11 giugno 2024 al 12 giugno 2024 Allianz MiCo, Ingresso da Viale Scarampo Gate 5 -109 giorni all'evento save the date
Business Leaders Summit 2024 Roma, dal 26 novembre 2024 al 27 novembre 2024 -277 giorni all'evento save the date
1
eventi futuri
Cyber Risk Management e Business Continuity Milano, 9 giugno 2016 Spazio Cairoli, Vicolo San Giovanni sul Muro 5
Cyber Liability & Risk Management Milano, 5 giugno 2013 Hotel De La Ville, Via Hoepli, 6
1 | 2 | 3

News & Media

SPECIALE SOSTENIBILITA' - PEOPLE, PLANET, PROFIT: LA TRIPLE BOTTOM LINE DEL BUSINESS DEL FUTURO

Gli ultimi dati del Circularity Gap Report 2024 hanno evidenziato un deciso cambio di passo nell’awareness relativa all’importanza di sostenibilità ed economia circolare per il comparto industriale globale. Secondo l’analisi, infatti, ormai questi temi sono diventati veri e propri megatrend con un aumento dei dibattiti online e offline e degli articoli dedicati a questi argomenti pari al 300% negli ultimi 5 anni. Nonostante questo, però, la circolarità dei materiali utilizzati per la realizzazione di prodotti a livello globale è diminuita del 21% nello stesso periodo preso in considerazione, passando da un consumo di materie secondarie del 9.2% nel 2018 al 7.2% nel 2023. Mentre, il consumo generale di materie aumenta a dismisura. Basti pensare che solo negli ultimi 5 anni la popolazione mondiale ha utilizzato oltre 500 gigatoni di materie, pari al 28% di tutto il consumo prodotto dall’umanità dall’inizio del ‘900.

 

Se, però, l’aumento di consapevolezza, conversazioni e contenuti a favore della sostenibilità non basta a invertire la rotta culturale dell’economia moderna, di cosa c’è bisogno oggi concretamente per gestire la situazione nel migliore dei modi? In questo nuovo episodio di #QuestionfromtheClub, abbiamo cercato di rispondere a questa domanda insieme a Marco Taisch, Presidente MICS e Professore al Politecnico di Milano, Bianca Maria Colosimo, Presidente Comitato Tecnico Scientifico di MICS, Daria Battini, Professoressa dell'Università di Padova e Leader dello Spoke 8 di MICS, Fabrizio Cobis, Dirigente Ministero dell’Università e della Ricerca (MiUR), Domenico Ricchiuti, COO di Natuzzi. Tutti esperti del MICS - Made in Italy Circolare e Sostenibile, il primo Partenariato Esteso, supportato dai fondi del PNRR, che promuovono lo sviluppo di nuove sinergie tra Governo, università, istituti di ricerca e aziende, al fine di generare progetti di valore sostenibile, utili a tutto il sistema Paese.

 

 

 

... continua
#QUESTIONFROMTHECLUB: LA CYBERSECURITY IN EUROPA RAGGIUNGERÀ I $57B ENTRO IL 2028, TUTTE LE SFIDE E LE OPPORTUNITÀ DA CONOSCERE

Secondo una recente ricerca di BeDisruptive dal titolo “Cybersecurity nel 2024: analisi e tendenze”, il mercato della sicurezza informatica in Europa nel 2023 ha superato i 32,43 miliardi di dollari ed è previsto che raggiunga gli oltre 57,75 miliardi di dollari entro il 2028, con un tasso di crescita annuo del 12,23%.

Dati, questi, che mostrano come il settore sia in grande espansione e che però non devono far pensare che la situazione relativamente alla sicurezza informatica nel vecchio continente sia sotto controllo. Nei prossimi mesi, infatti, l’attenzione da parte di aziende ed istituzioni dovrà rimanere estremamente elevata sotto questo profilo e sarà sempre più necessario improntare nuovi e cospicui investimenti nel mercato per poter impostare buone strategie di sviluppo per proteggere i propri perimetri cibernetici da qualunque tipo di attacco.

Il contesto geopolitico e sociale, infatti, nel 2024 continuerà a essere condizionato da eventi di grande rilevanza, come i conflitti militari ancora in essere sia in Ucraina, sia in medio-oriente, le elezioni in 70 diversi Paesi a livello globale, tra cui anche Stati Uniti e UE, o i Giochi Olimpici di Parigi, che saranno nel mirino dei criminali informatici. Come se non bastasse, inoltre, la democratizzazione dell'IA influenzerà diversi contesti economici e i criminali informatici continueranno a evolvere nel loro modo di agire, con tendenze come l'hacktivism nazionale o le APT.

Tutto questo, delinea sicuramente un paradigma su cui porre grande attenzione e che conoscerà sviluppi repentini e spesso imprevisti che abbiamo cercato di analizzare e capire meglio in questo nuovo episodio del podcast “Question from the Club” attraverso uno speciale dedicato proprio al mondo della Cybersecurity che riunisce al suo interno il punto di vista di alcuni dei principali player del settore a livello globale grazie alle interviste con Paolo Ardemagni, VP Southern Europe, Middle-East and Africa di SentinelOne, Andrea Castellano, Country Leader Cybersecurity di Cisco Italia, Aldo Di Mattia, Senior Manager Systems Engineering di Fortinet Italia, Marco Catino, Sales Engineering Manager di ZScaler Italia, Bruno Cordioli, CEO di Muscope Cybersecurity, e Stefan Uygur, CEO e co-founder di 4Securitas, realizzate nel corso dell’ultima edizione del Cyber Tech Europe, tenutasi a Roma durante lo scorso autunno.

 

 

 

 

 

 

 

Se vuoi ascoltare gli altri episodi, qui sotto puoi trovare la playlist completa semplicemente scrollando con il muose:

... continua
RISK MANAGEMENT DATA DRIVEN: AFFRONTARE LE MINACCE DIGITALI CON L’AI E ANALISI DEI DATI

L'evoluzione del risk management verso un approccio Data Driven riveste un'importanza fondamentale nell'era digitale. Offrendo alle aziende framework basati sui dati per affrontare in modo sofisticato l'identificazione, la misurazione e la gestione dei rischi, queste possono beneficiare di una visione approfondita e predittiva delle minacce.

Un tema questo che, come ServiceNow, abbiamo voluto trattare meglio in questo articolo, anche in vista della nostra partecipazione alla prossima edizione del Strategic Risk & Cybersecurity Summitl’evento dedicato al mondo dei risk manager che si svolgerà il 27 e 28 novembre 2023 presso lo SPAZIO FIELD di Roma all’interno del Business Leaders Summit, organizzato da Business International, la knowledge unit di Fiera Milano.

La transizione tecnologica e l'emergere dei mondi virtuali presentano sfide significative, tra cui la sicurezza cibernetica e la privacy, ma allo stesso tempo aprono nuove opportunità, come l'impiego dell'AI per monitorare i cambiamenti e suggerire soluzioni basate sui dati.

La resilienza informatica diventa cruciale di fronte ad attacchi sempre più sofisticati e richiede investimenti in tecnologie di sicurezza avanzate e procedure di risposta. La diversificazione della supply chain, inoltre, necessita di strumenti avanzati per identificare minacce e mitigare potenziali rischi. Nell'ambito dell'outsourcing, diventa indispensabile l'adozione di strumenti di gestione per garantire sicurezza e conformità normativa, sottolineando l'importanza di contratti dettagliati e rigorosi controlli.

L'AI assume un ruolo centrale in tutti gli aspetti del risk management e della sicurezza informatica. Nell'approccio Data Driven, l'AI svolge un ruolo chiave nell'analisi dei dati, nell'identificazione di correlazioni e nella previsione di rischi futuri, consentendo una gestione precisa. Nell'ambito della security monitora le minacce in tempo reale, migliorando la risposta agli incidenti e la resilienza informatica.

... continua